La progettazione cromatica di spazi residenziali

Introduzione: il colore tra arte e scienza

Considerazioni sul colore sia in chiave scientifica che umanistica: dalla filosofia alle scienze naturali, dalla biologia alla medicina, dall'antropologia alla psicologia, dalla fisica alla teoria del colore, dal design all'ergonomia visiva, dall'architettura all’arte.

Analisi delle principali tipologie di contrasti cromatici

Conoscere le armonie cromatiche per abbinare al meglio i colori. I contesti cromatici sono vivibili se sostenuti da rapporti equilibrati

Il senso psicologico: le associazioni sinestetiche

Il termine sinestesia indica tutti quei fenomeni in cui una stimolazione uditiva, olfattiva, tattile o visiva viene condivisa da due o più sensi. Anche nell'esperienza del colore, le informazioni confluiscono in sensazioni che investono gli altri sensi determinando reazioni psicologiche.

Ergonomia del colore per gli spazi residenziali

Nel progetto di una casa spesso il colore viene erroneamente identificato come mero elemento decorativo, senza considerare la sua determinante influenza sul comportamento umano a livello conscio, subconscio e inconscio. Innescando reazioni a catena.

Clima cromatico negli spazi residenziali

Ciò che vediamo è direttamente relazionato alle nostre condizioni psicofisiche. Il nostro apparato percettivo infatti reagisce ai cambiamenti della luce adeguandosi all’intensità dell’illuminazione. Come progettare correttamente luce e colori nelle diverse stanze di casa?

La progettazione cromatica di spazi residenziali

Quando:
Iscriviti alla lista d'attesa
  • Percorso

Dettagli

Obiettivi del corso:

  • Gestire pienamente e professionalmente il colore nei tuoi progetti per soddisfare i bisogni più profondi dei committenti e per distinguerti dai tuoi competitor.
  • Progettare ambienti domestici in grado di infondere vivibilità e benessere psicofisico utilizzando le reazioni fisiologiche e psicologiche al colore che la scienza ha scoperto essere comuni alla maggior parte degli esseri umani.

A chi si rivolge:

  • Architetti | Studi di architettura
  • Interior Designer
  • Ingegneri
  • Geometri
  • Interior Stylist
  • Home Stager
  • Studenti di architettura o design
  • Progettisti
  • Professionisti che lavorano con il colore

Informazioni:

Se desideri una preparazione oggettiva sul colore che ti dia la possibilità di progettare ambienti altamente performanti, questo è il corso che fa per te.

La capacità di offrire ai tuoi clienti un ambiente più salutare in cui abiteranno per anni è un vantaggio non solo etico per te, ma anche di benessere per loro, che aumenterà la tua attendibilità professionale.

Descrizione:

Tutti noi interagiamo costantemente con l’ambiente domestico che, attraverso la stimolazione sensoriale, coinvolge il nostro mondo interiore innescando la reazione psicologica. Questo ci deve far riflettere sulla necessità di progettare case che favoriscano le condizioni necessarie al raggiungimento di un benessere psicologico e fisiologico.

Il colore ha un ruolo centrale perché soddisfa diverse funzioni, veicola informazioni e influenza decisamente il nostro giudizio su un ambiente o su un oggetto. Per questo i progettisti del colore devono sempre tener conto della reazione umana al colore ed essere aggiornati sulle recenti scoperte scientifiche nei campi della neuropsicologia, della psicologia applicata, dell’ergonomia visiva, della psicosomatica.

Il design del colore è diventato quindi centrale e richiede esperti con competenze specifiche: il compito del progettista è quello di comprendere come gli stimoli che recepiamo attraverso il canale visivo agiscono sul nostro organismo, e fare in modo di creare le migliori condizioni possibili per assicurare il benessere delle persone che vivranno l’ambiente domestico.

Ciò è possibile solo attraverso conoscenze umanistiche e scientifiche ottenute con una formazione specifica e interdisciplinare.

Il Corso offre gli strumenti necessari a soddisfare le esigenze funzionali ed estetiche al fine di ottenere una piena integrazione tra l’uomo e un ambiente costruito attraverso l’uso consapevole e creativo del colore.

Ecco alcuni dei benefici di una progettazione consapevole del colore: 

  • Maggiore consapevolezza e oggettività delle scelte cromatiche
  • Relazione più fluida e collaborativa con il cliente
  • Maggiore efficienza nella progettazione
  • Focus sul benessere abitativo
  • Etica della posizione emotiva nei confronti del cliente
  • Molteplicità ed eterogeneità di idee per le proposte cromatiche

Il corso si terrà online per 8 ore ripartite in 3 giorni e sarà tenuto dal Prof. Massimo Caiazzo, Presidente IACC Italia (International association of colour consultants).

Il corso è aperto a un numero ristretto di partecipanti in modo che i formatori possano garantire cura e attenzione a tutti coloro che sono interessati all’argomento.

Potrà essere seguito comodamente in videoconferenza da casa tua, basterà una connessione internet e un PC dotato di cuffie con microfono.

L’ultimo incontro del percorso prevede un project work finale: per mettere subito in pratica la teoria sulla psicologia del colore.

Che cosa include:

  • Registrazioni disponibili dei singoli appuntamenti per un mese dalla fine del corso.

Informazioni: 

Il corso sarà online, in diretta, le registrazioni saranno disponibili, ai soli iscritti ai corsi, per due settimane dalla conclusione del corso. 

In caso di acquisto di un singolo percorso, il pagamento della quota è richiesto in forma unica.

La quota sarà  rimborsabile solo in caso di non avvio del corso per mancanza raggiungimento del numero: min. 5 iscritti – max. 16 iscritti.

Sei parte di uno studio di progettazione o un tuo amico o amica potrebbe essere interessato/a a questo corso?
Invitalo/a ora!

Entrambi potrete riceverete uno sconto del 15% sul prezzo del corso (non cumulabile con altre promozioni in corso).

Riserva il tuo posto

Dettagli del corso

  • Durata8 Ore
  • TipologiaPercorso Ore

Obiettivo

Progetta spazi residenziali con consapevolezza attraverso il colore, la psicologia e le neuroscienze.

Riserva il tuo posto

MEMber
Massimo Caiazzo

Potrebbero interessarti

Syllabus

Introduzione: il colore tra arte e scienza

Considerazioni sul colore sia in chiave scientifica che umanistica: dalla filosofia alle scienze naturali, dalla biologia alla medicina, dall'antropologia alla psicologia, dalla fisica alla teoria del colore, dal design all'ergonomia visiva, dall'architettura all’arte.

Analisi delle principali tipologie di contrasti cromatici

Conoscere le armonie cromatiche per abbinare al meglio i colori. I contesti cromatici sono vivibili se sostenuti da rapporti equilibrati

Il senso psicologico: le associazioni sinestetiche

Il termine sinestesia indica tutti quei fenomeni in cui una stimolazione uditiva, olfattiva, tattile o visiva viene condivisa da due o più sensi. Anche nell'esperienza del colore, le informazioni confluiscono in sensazioni che investono gli altri sensi determinando reazioni psicologiche.

Ergonomia del colore per gli spazi residenziali

Nel progetto di una casa spesso il colore viene erroneamente identificato come mero elemento decorativo, senza considerare la sua determinante influenza sul comportamento umano a livello conscio, subconscio e inconscio. Innescando reazioni a catena.

Clima cromatico negli spazi residenziali

Ciò che vediamo è direttamente relazionato alle nostre condizioni psicofisiche. Il nostro apparato percettivo infatti reagisce ai cambiamenti della luce adeguandosi all’intensità dell’illuminazione. Come progettare correttamente luce e colori nelle diverse stanze di casa?